Voce Amerindia

IL LABORATORIO DI POESIA – UN SOGNO CHE SI REALIZZA!

Quello del laboratorio di poesia è un mio sogno che si realizza: un progetto semplice nato dalla volontà di trasformare l’indifferenza in solidarietà, e la solitudine femminile in complicità, libera da ogni vincolo ma in rispetto di ogni idea. E’ nato dalla volontà di mettere a disposizione delle donne le mie esperienze lungo un percorso di crescita personale di oltre mezzo secolo, vissuto alla ricerca di una risposta sulla spiritualità profonda come patrimonio di ogni persona, aldilà di ogni convenzione culturale, politica e religiosa. E’ un gruppo artistico che attraverso il linguaggio poetico mira alla trasformazione delle emozioni violente in pensiero positivo.
Oltre alla poesia useremo il linguaggio dei colori e dei simboli, e la danza sacra, come catalizzatori dell’energia cosmica che mi piace definire come espressione dell’anima!
Il laboratorio di poesia è un progetto artistico, un lungo cammino indirizzato verso la crescita individuale sul quale ciascuno può scoprire l’essenza profonda che ci rafforza, e nel contempo ci aiuta a riscoprire la diversità come valore aggiunto capace di sconfiggere l’ignoranza, l’egoismo e l’odio.
Il laboratorio di poesia non ha scopo di lucro, ragion per cui necessità della collaborazione di ogni singolo e di un luogo dove svolgere le sue attività.
Fino al mese di giugno 2017 ci incontreremo presso l’abitazione della sottoscritta, Poetessa Errante, ma poichè le adesioni sono molte per l’anno prossimo dobbiamo trovare una struttura più ampia, neutrale e accogliente, dove poterci trovare una volta alla settimana per confrontarci e migliorarci, e allo stesso tempo arginare l’avanzata della disumanizzazione in atto nella nostra società.

I QUATTRO PUNTI SU CUI LAVORA IL LABORATORIO DI POESIA

1) Creare complicità attraverso l’armonia del pensiero.
2) Auto-educarci alla trasformazione delle emozioni violente in energia positiva.
3) La Poetessa Errante si occupa di intuire ed amalgamare l’essenza creativa di ciascuna donna, e attraverso l’intima percezione dell’insieme, riesce a dare vita alla poesia di gruppo.
4) Attraverso l’educazione all’espressione poetica, arrivare a sostituire la cultura dell’ego con il risveglio della coscienza.

Per contattarci: mirandaluna49 at gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.