Voce Amerindia

La Divinità Femminile nella Cultura Tupy

UN EVENTO IMPORTANTE!
LA DIVINITA’ FEMMINILE NELLA CULTURA TUPY

Da oggi, e fino all’otto marzo p.v., verrà pubblicata una sequenza di opere sul blog personale della Poetessa Errante.
I quadri fanno parte di una mostra sulle divinità femminili nella cultura Tupy che probabilmente (siamo in trattativa) verranno esposte nella biblioteca di Bracciano proprio l’otto marzo 2017. Si tratta di un omaggio a tutte le donne, che sarà arricchito dalla presentazione di un libro sul significato e il messaggio trasmesso dalle divinità antiche.
Nel nostro caso, l’obiettivo di questo lavoro è la scoperta di una cultura ancestrale che è stata soppressa prima che venisse conosciuta da coloro che erano venuti a imporci la loro civiltà.
Le divinità nella cultura Tupy non hanno una funzione religiosa: la loro funzione potrebbe essere definita pedagogica, difatti attraverso i loro esempi si educava il fanciullo al rispetto della natura, del cosmo, dello spirito e di ogni essere senziente. Inoltre, sempre attraverso la divinità, si insegnava una cultura ancestrale con un forte legame con la terra ma con lo sguardo riverso all’infinito, del quale siamo in riflesso di luce in viaggio sulla Terra, di ritorno verso casa.

Ogni quadro è un pezzo di storia che ho ricostruito partendo dalle informazioni ricevute da mia madre come eredità, insieme alla promessa di riaffermare la dignità del suo popolo attraverso la conoscenza della sua cultura, che si identifica con la natura sacra – infatti proprio l’amore ed il rispetto di questa gente per la natura ha portato come conseguenza al suo lento sterminio compiuto nel silenzio della storia: e questo popolo sono i TUPY!