Voce Amerindia

Donne

News Donne 21/02/2021

Campagna Il tempo è arrivato: libertà per Ocalan! Firma la petizione!

https://www.change.org/u/84012131

Iniziativa Internazionale Libertà per Abdullah Öcalan – Pace in Kurdistan!

Tra il 2013 e il 2015, 10 milioni e 300 mila persone nel mondo hanno firmato un appello che chiedeva la libertà per Abdullah Öcalan e per i prigionieri politici in Turchia, e affermava che “la libertà di Öcalan sarà una pietra miliare per la democratizzazione della Turchia e per la pace in Kurdistan”.

Dopo oltre 5 anni, Öcalan è ancora segregato nel carcere di massima sicurezza di Imrali. Nel 2015, il Presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha interrotto anni di dialogo con Abdullah Öcalan e con il PKK (Partito dei Lavoratori del Kurdistan) e ha lanciato un’escalation violenta di aggressione contro il popolo curdo in Turchia, Iraq e Siria. In mesi recenti, Erdoğan ha portato la guerra non solo contro i curdi ma contro tutti i paesi confinanti della Turchia, inclusi Libia e Nagorno-Karabakh/Artsakh. A Cipro e in Grecia, nel Mediterraneo orientale, ha alimentato pesanti tensioni.

Nel frattempo, i popoli del nord-est della Siria, ispirati dal pensiero di Öcalan, hanno trasformato la loro terra in un grande bastione di coesistenza pacifica e di democrazia – a dispetto dei costanti e continui attacchi militari turchi. La perdurante incarcerazione di Öcalan e l’isolamento disumano al quale resta soggetto, la repressione massiccia nelle regioni curde della Turchia e gli attacchi al nord-est della Siria sono tutti aspetti dello stesso approccio utilizzato dallo stato turco: attaccare le forze democratiche, in particolar modo i curdi, con tutti i mezzi possibili, continuando a finanziare e armare le milizie fondamentaliste dell’ISIS, che costituiscono un fattore di insicurezza a livello planetario, come dimostrato i recenti attacchi in Francia e in Austria.

Sfortunatamente le istituzioni internazionali non hanno dato una risposta adeguata a una situazione che si sta deteriorando – e il Consiglio d’Europa, insieme alla Corte Europea per i Diritti Umani e al Comitato contro la Tortura non hanno saputo garantire nemmeno i più basilari diritti umani ad Abdullah Öcalan che è il simbolo più importante della lotta contro la repressione della libertà e della democrazia in Turchia ed è l’unica speranza per una risoluzione pacifica ai conflitti in Medio Oriente. Questo rende la sua libertà un passo fondamentale per tutte le genti che amano la pace. Questo è il motivo per cui diciamo: il tempo è arrivato: libertà per Abdullah Öcalan!

Vi chiediamo di sostenerci con la vostra firma e di unirvi alla lotta per la libertà, la democrazia e la pace per i curdi e per tutti i popoli del Medio Oriente. Tra i primi firmatari dell’appello nel 1999 abbiamo avuto personalità quali Dario Fo, Angela Davis, Noam Chomsky, Danielle Mitterrand, Ramsey Clark, Alice Walker, Gianna Nannini, Geraldine Chaplin e molti e molte altri.

Occorre mobilitarci nuovamente – stavolta dobbiamo ottenere la scarcerazione di Öcalan!

Vi chiediamo di portare questo messaggio ai vostri consigli comunali, assemblee, sindacati, organizzazioni di comunità, partiti – per chiedere loro unirsi al coro mondiale di voci per la libertà di Öcalan!

Comitato “Il tempo è arrivato: Libertà per Öcalan”

https://www.facebook.com/awmr.italia22/posts/1823288194493759

News Donne 13/09/2020

DONNE: LE PEGGIORI NEMICHE DELLE DONNE
INTERESSANTE DOCUMENTARIO SULLE STREGHE.
Donne colpite dall’ignoranza di altre donne che, complici della cultura maschile, diffamano e denunciano altre donne (streghe), che vengono poi torturate e uccise dalla sacra inquisizione.

Las “casas secretas” de Honduras: cómo proteger a las mujeres víctimas de la violencia de género y la prostitución

Honduras, grande solidarietà femminile: una casa dove le donne si nascondono dalla violenza e dagli uomini che le spingono sulla strada della prostituzione.

INFOCUBA > EUROPAROJA pom. 5.9.29 D O N N A A F R I C A ■ SE LA RICCHEZZA FOSSE IL RISULTATO DEL DURO E SERIO LAVORO DI OGNI MADRE AFRICANA…SAREBBERO TUTTE MILLIONARIE !■ (G. Monbiot)

Quell’essere speciale che si chiama:DONNA!

Bellissimo documentario,
Conoscere altre culture è la vera scuola contro l’ignoranza.

LUCREZIA BORGIA, NE’ ANGELO NE’ DEMONE
Semplicemente una grande donna, vittima di una cultura maschilista antica
che rifiuta di accettare l’intelligenza e la capacità femminile, dimostrata da
lei stessa nonostante abbia avuto tutti contro.

News Donne 26/08/2020

In June, the revolutionary leadership center City of Joy celebrated its 17th graduating class. Women leaving the City of Joy have healed themselves, been nurtured, learned new skills, empowered themselves and joined together into a network of love and revolution.The transformation is breathtaking. To date, 1472 women have graduated from City of Joy. 1472 women who have joined a network of love and revolution. 1472 women who have released massive trauma and horrific memories. 1472 women who have danced, sung, learned their rights, performed plays, developed agricultural skills, come to love their bodies. 1472 women who will be leaders in their communities, no longer stigmatized for being raped but instead forces of energy and determination, entrepreneurs of small business, initiators of collectives, restaurants owners, farmers with new land, educators and advocates on sexual violence, volunteers in a self-created recruiting network for new women at COJ, journalists, immigration workers, tailors, university students, herbalists. Over 40 graduates are employed at V-World Farm.•To learn more about these extraordinary women, watch the Netflix Original documentary, CITY OF JOY: ‪Netflix.com/CityofJoy‬•Read the report from the 17th graduation: ‪cityofjoycongo.org/17thgraduation‬•Note: the film was released September 7, 2018. It is available NOW.#Netflix #NetflixOriginal #TurningPainToPower #CityOfJoy #CityOfJoyCongo #CityOfJoyFilm #Congo #DRCongo #UntilTheViolenceStops #ChristineSchulerDeschryver #JaneMukunilwa #V #EveEnsler

Posted by City of Joy on Wednesday, July 22, 2020

Bellissimo esempio di solidarietà femminile, nel riappropriarsi della dignità rubata da un potere maschile violento.

Parliamo di razzismo intersezionale: avviene quando in una persona si sovrappongono diverse identità sociali. Ne è un…

Posted by Mamme Per la Pelle on Saturday, August 22, 2020

L’umanità è dipinta da donne di ogni colore – un mondo grigio e gelido piò piacere solo ad un piccolo gruppo di uomini sottosviluppati.

La dignità della donna brasiliana, gelosamente custodita nonostante la durezza della vita in un Brasile meschino, che divide i suoi figli tra poveri che sono ricchi dentro, e ricchi miserabili.

La triste condizione di un popolo umiliato da una casta di spaventosi rapaci,
incapaci di provare compassione per coloro che soffrono.